Riparte domenica L’ora della Musica

di Luciano Salsi

All’auditorium del Peri il primo concerto dedicato alla Giornata della Memoria La rassegna ad ingresso gratuito proseguirà fino al 22 aprile

REGGIO. Si aprirà domenica 29 gennaio, nell'auditorium del Peri (via Dante Alighieri 11), con un concerto dedicato alla 'Giornata della Memoria', la trentunesima edizione dell'Ora della Musica, rassegna concertistica che nel tempo ha imposto la sua formula agli appassionati della città e, negli ultimi anni, anche della provincia.

"Si tratta di un appuntamento musicale nato negli anni Ottanta per creare uno spazio concertistico dedicato ai nuovi diplomati dei conservatori - ha detto oggi presentando alla stampa la rassegna il direttore dell'Istituto Peri-Merulo Maurizio Ferrari - E difatti se sfogliamo i programmi delle passate edizioni possiamo scoprire i nomi di ragazzi che oggi sono musicisti affermati e che hanno debuttato proprio negli spazi di L'ora della musica. Questa rassegna, molto amata in città, è una palestra musicale per giovani talenti". Alla presentazione della nuova edizione della rassegna hanno partecipato anche Andrea Talmelli, storico direttore del Peri e Andrea Malagoli dell'associazione Pianeta musica e Lorella Del Rio della Casa musicale Del Rio che hanno collaborato alla preparazione della manifestazione.

Il concerto di apertura consisterà in una nuova edizione di "Il futuro spezzato", letture, musica e danza con gli insegnanti del Peri di Reggio Emilia e del Merulo di Castelnovo Monti, il gruppo Arp dance di Parma, con Beatrice Piastra solista, le coreografie di Annarita Pozzessere e Giuseppe Gaiani nelle vesti di narratore e regista. Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con Istoreco, Museo e Istituto Cervi.

Dopo la giornata inaugurale, L'Ora della Musica 2012 proporrà come nelle edizioni precedenti una serie di concerti che esporranno musicisti di notevole e riconosciuta qualità, giovani emergenti del panorama concertistico internazionale e un'interessante vetrina dei migliori neodiplomati del Peri dell'anno accademico 2010/11. Questa vetrina avrà infatti ospiti vincitori di concorsi nazionali e internazionali, come quelli dei pianisti usciti dal Premio Chopin di Roma, dai Concorsi della Valtidone e dal concorso organizzato dal Peri con la Fondazione "Giorgio e Aurora Giovannini". Saranno inoltre ospiti della rassegna un concerto tematico sulla musica barocca (Trio Rococò), uno speciale "viaggio musicale in Italia" su musiche dei più grandi operisti dell'800 (duo Sello-Corazza, flauto e pianoforte), e incursioni nel grande repertorio romantico (con il pianista Ippazio Ponzetta) o prevalentemente novecentesco con la pianista russa Julia Riabova. Il concerto del 12 febbraio, con alcuni diplomati dell'Istituto, sarà come lo scorso anno dedicato alla Giornata del Ricordo.

La rassegna è realizzata con il contributo dell'associazione Pianeta Musica e della Casa musicale Del Rio e proseguirà fino al 22 aprile, sempre la domenica mattina, alle ore 11, nell'auditorium del Peri, con repliche nei comuni della provincia.

L'ingresso ai concerti è gratuito.