Due torte “griffate” per ringraziare i soccorritori

Si era persa sulle pendici del Cusna, andando a Funghi: ritrovata sana e salva, ringrazia i soccorritori con... la pastafrolla

aaq2

fer4

 

REGGIO EMILIA. Ha vissuto una brutta avventura, martedì scorso, quando si è persa alle pendici del Cusna, dove era andata insieme al marito in cerca di funghi. Una 52enne reggiana era poi stata trovata dalle forze di soccorso in una vallata vicino a Roncopianigi: le sue condizioni erano buone anche se era inciampata più volte, aveva perso l’orientamento e non riusciva a ritrovare il sentiero per tornare nella zona da cui era partita.

Per “sdebitarsi” con i soccorritori, che ha tenuto impegnati per alcune ore, la donna ha dato sfoggio delle sue capacità culinarie e ha preparato due particolari crostate che ha voluto donare ai volontari del Soccorso Alpino e ai carabinieri di Villa Minozzo, con un la scritta “Grazie” e un bel cuore di pasta frolla al centro