Non solo Sesso: sulle strade reggiane si trova di tutto

Dall’Appennino fino alla Bassa, guidati dai cartelli che ci regalano i paesi dai nomi più improbabili

REGGIO EMILIA. Sì, è vero. Sesso è una star. A livello nazionale e internazionale. Con tanto di selfie a immortalarsi ai piedi del cartello. Sesso, sì. Ma non solo. Sparse dal Po al Cerreto, dall'Enza al Secchia ci si imbatte in frazioni e località dai nomi singolari. Nomi che spesso riescono a strappare un sorriso. Tra giochi e clima, famiglie e animali. Allora via, si parte. Carta e L'Incrostolo (Casina) alla mano inizia questo piccolo viaggio.

CLIMA E PRATI. Sarà anche Ventoso a Scandiano ma a Vetto splende sempre Sole. "Non calpestare l'Aiola (Montecchio)" si legge. E' piena di Bellarosa (Albinea). Il problema è se ci cade sopra Olmo (Gattatico) che potrebbe rovinarla. Ci sono Campolungo (Castelnovo Monti) e Campovecchio (Carpineti). E pure un bel Bosco (Scandiano). Dante invece non c'è, la Selva sì. Ed è a Canossa. Non sarà oscura ma Selvapiana. Che è sempre lì. "Non passeggiare sul Prato (Correggio)" ordina il cartello. "Ma non è un Prato, è un Praticello (Gattatico)". O no? Forse è un Pratofontana (Reggio). O un Pratolungo (Canossa)? Mah, mistero.

LO ZOO. L'Oca starnazza a Toano, La Faraona scorrazza per Baiso. Una Cornacchia è a San Polo, una Pulce e un Capriolo in città. E qui Gatta (Castelnovo Monti) ci Gova (Villa Minozzo). Un Lupazzo è a Toano. Ma non ci sono pesci? Nessuna paura, a Villa nuota la Triglia. A Carpineti è tutta una Colombaia, Rondinara è a Scandiano. "Oh, poveretto, che brutta fine". "Te lo credo, è Mazzalasino (Scandiano)". Poi, attenzione, occhio al Sasso Gattone (Baiso).

ALTRO CHE SETTE. Dotto, Cucciolo, Eolo, Pisolo, Brontolo, Gongolo e Mammolo li conosciamo tutti. Sette i nani? No, no. A Reggio e provincia no di sicuro, sono molti di più: ci sono Bondolo e Fariolo a Castelnovo Monti, Buvolo e Tizzolo a Vetto, Canolo e Mandriolo a Correggio, Crognolo a Canossa. Ah, già, dimenticavamo: Fornolo e Gazzolo a Ramiseto, Nocetolo a Gattatico, Roncolo a Quattro Castella e Piagnolo ancora a Vetto. Un attimo. Ma vale anche Il Folletto? No perché uno è a Bibbiano.

I MISTICI. Croce (Castelnovo Monti), Crocetta (Toano) o Crocicchio (Casina) in Terrasanta (Castelnovo Monti). Il periodo di Quaresimo (Reggio) è appena passato. A Rio Saliceto c'è Cà de Frati, ma la Trinità è tutta a Canossa.

EDILIZIA E DINTORNI. Il settore è ripartito a quanto pare. Era Villarotta (Luzzara): hanno usato Secchio (Villa Minozzo) e Sabbione (Reggio) per sistemare il Muraglione (Baiso). E le piastrelle? Nessun problema, tutte prodotte a Fornace (Canossa).

Muri e non solo. A Reggio han fatto una Piazza e un Bagno, a Bibbiano una Piazzola. Solo che è piovuto, per fortuna era Acquabona (Collagna) di Fontana (Rubiera), ma in cantiere c'è venuto un Pantano (Carpineti). Han costruito Botteghe (Albinea) e Botteghino (Reggio) non pagando neppure un Dazio (la trovate a Campegine).

CHI PIU' NE HA... A Corte (Viano) Regnano (Viano) Due Maestà (Reggio). Strano, vero? Il Pilota è a Poviglio, guarda l'Orologia (Quattro Castella) perché è in ritardo. Ha un tale Groppo (Vetto) in gola.

E se si perde? Segue La Stella (Casina).

Se è affamato può gustarsi una Tagliata (Guastalla) in Osteriola (Rio Saliceto). Tagliata sì, ma vuoi mettere con un bel piatto di Casa Cappelletti (Casina). In brodo o alla panna? E' indifferente, importante non sia quella Montata (Casina). E bersi una Cola (Vetto) per scacciare l'afa.

E' sufficiente che segua La Strada (Vetto) e non prenda La Svolta (Carpineti). Altrimenti il rischio è quello di trovarsi a Codemondo (Reggio) o peggio ancora in Cella (Reggio). "Poveretto Beleo (Casina) è caduto e si è fatto male". "Sì, ma non preoccuparti. Mica Succiso (Ramiseto)".

AFFARI DI FAMIGLIA. Casone (Vetto) e Casina hanno avuto le Caselline (Albinea). Festa pure tra Reggio e Bibbiano: tra Ghiardo e Ghiarda è arrivato Ghiardello.

Nomi e nomignoli, frazioni e località certamente singolari. Una cosa è certa: con tutto questo Casino (Castelnovo Monti), per svagarsi un po', una partitina a Morra (Toano) si potrebbe anche fare. O forse, altro che Morra: meglio un bel giro in Camporella (Ramiseto).

LE VOSTRE SEGNALAZIONI. Qui ci sono molti nomi bizzarri, ma sicuramente ce ne saranno altri che ci sono sfuggiti: segnalateceli qui sotto, nello spazio dei commenti. Grazie!

©RIPRODUZIONE RISERVATA