Caldo record, a Novellara inscatolata l'afa in barattoli

Dopo il successo delle lattine di nebbia, nel paese dei Nomadi risultato il più caldo della provincia di Reggio Emilia, quest'anno si è deciso di "imbottigliare" l'afa: gli speciali barattoli (450) verranno venduti a 2,50 euro ciascuno.

NOVELLARA. Alla notizia che nei giorni della grande afa Novellara era risultato il più afoso fra i comuni reggiani, in Comune qualcuno si è ricordato che negli anni favolosi del Carpe Diem era stata inscatolata, e venduta a un buon prezzo, la nebbia delle Valli di Novellara: una goliardata che ebbe un notevole successo.

Da lì alla decisione di commercializzare anche l'afa di Novellara il passo è stato breve. I barattoli con l'afa sono già pronti ma chiusi in un armadio, non accessibili perché la responsabile del progetto non è ancora rientrata dalle ferie. Non ci sono ancora delle immagini, ma siamo in grado di riportare integralmente il testo delle etichette: "Afa di Novellara (pianura padana), raccolta speciale dell'afa 2015. Denominazione di origine controllata. 39°C. 82% di umidità. Inscatolata in piazza Unità d'Italia il 22 luglio 2015 alle ore 18. Aprire all'aperto a temperatura sotto zero; per un'atmosfera ancora più estiva accompagnare con esemplari di zanzara padana, tenendo lontano da fonti di calore. Progetto del Comune di Novellara in collaborazione con il continente africano e Caronte. Elena Ghidini, Marco Cantarelli. Copyright Comune di Novellara”.

Ci sono ora 450 barattoli di afa da vendere in Museo e in Biblioteca come souvenir, a 2 euro e mezzo ciascuno. Sul loro successo commerciale i responsabili non hanno dubbi; alla domanda: “Pensate davvero di venderne?”, la risposta è stata: “Alla grande!”.