«Così vendo il Reggiano con l’e-commerce»

di Jacopo Della Porta

Guastalla, Valentina Perini intervistata all’Expo nello spazio dedicato alle aziende agricole innovative

GUASTALLA. È entrata nell'azienda di famiglia, che produce Parmigiano Reggiano e gestisce tutta la filiera dalla semina degli alimenti per i bovini da latte fino alle forme, e agli aspetti tradizionali ha aggiunto alcune importanti innovazioni, prime tra tutte quelle legate al web e all'e-commerce.

Valentina Perini, 24 anni, dell'azienda agricola “La Possioncella” di Solarolo di Guastalla, ieri pomeriggio ha illustrato questi importanti cambiamenti nel “Vivaio delle idee” ad Expo, spazio dedicato alle startup nel settore agricolo. All’incontro, organizzato dall’Associazione giovani imprenditori agricoli, ha partecipato anche Umberto Perini, 26 anni, cugino di Valentina.

Nel suo intervento l'imprenditrice - che è laureata in Teconologie agrarie e degli alimenti - ha parlato di come sia importante coniugare tradizione e innovazione in un settore come quello agricolo, dove si assiste a un ritorno d'interesse da parte delle nuove generazioni, dopo decenni di disinteresse.

«Rispettare la tradizione – spiega Valentina Perini – vuol dire restare legati ai propri luoghi, alle tecniche di produzione di un tempo e impegnarsi per farle conoscere con laboratori e progetti come le fattorie didattiche. Oltre a questo la nostra azienda dopo aver aperto un profilo Facebook e una pagina web, si è attrezzata per vendere online i propri prodotti. L’e-commerce può infatti consentirci di allargare notevolmente la platea dei nostri clienti. Il web è una vetrina e uno strumento attraverso cui chi è interessato può prenotare visite e percorsi di degustazione in azienda».

Km zero, mercati del contadino, biologico, sono tutti fenomeni che hanno preso piede per venire incontro alle richieste dei consumatori, sempre più attenti a qualità e salubrità degli alimenti e al tempo stesso offrire una via d'uscita ai produttori, schiacciati dal maggiore potere contrattuale dei trasformatori e della grande distribuzione. Vendere direttamente al cliente, sfruttando anche la possibilità del web, o specializzarsi in produzioni di qualità, sono strade perseguite per fare fronte ai problemi di un mercato che spesso non riconosce all’agricoltore un giusto prezzo.

Nel suo intervento ad Expo Valentina Perini ha parlato a nome di una nuova generazione di imprenditori agricoli che hanno dalla loro parte studi e entusiasmo e vogliono restituire al settore primario quel ruolo centrale che nella nostra terra ha sempre avuto fino a un recente passato.