Centrato in bici da un’auto: è gravissimo

di Giuseppe Galli

Quattro Castella: incidente nella rotonda di Puianello, un 65enne residente in paese ricoverato in Rianimazione a Parma

QUATTRO CASTELLA. Stava pedalando da Puianello verso Albinea quando, arrivato alla nuova rotonda sulla strada provinciale 21, all’imbocco della variante alla statale 63 che porta verso Vezzano, è stato travolto da un’auto, che l’ha fatto volare a terra.

Giulio Simonini, 65 anni, residente da una vita in via Taddei, nel centro della frazione castellese, è rimasto steso sull’asfalto, privo di conoscenza, e ora è ricoverato in gravissime condizioni e con prognosi riservata nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Maggiore di Parma.

L’incidente si è verificato ieri mattina alle 11.30 sulla strada che collega Puianello ad Albinea. Simonini, che viaggiava in sella alla sua bicicletta, per cause in corso d’accertamento da parte degli agenti della polizia municipale Colline matildiche, intervenuti per i rilievi, è stato centrato da una Fiat Punto guidata da una donna di 71 anni, residente a Reggio, che viaggiava insieme a un’altra persona. La donna, dopo aver percorso la rotonda nel centro del paese, era diretta verso la nuova variante e, arrivata alla seconda rotonda, forse abbagliata dal sole – che a quell’ora si trovava a un’altezza tale da infastidire la visibilità – non si è accorta della presenza del ciclista e non è riuscita a evitare l’impatto.

Simonini ha perso subito conoscenza e, dopo l’arrivo dei volontari della Croce Verde d’Albinea, allertata dalla centrale operativa del 118, è stato fatto intervenire anche il personale medico dell’elisoccorso di Parma, atterrato poco distante dal luogo dell’incidente. Il 65enne, sposato e padre di due figli, è stato prima medicato sul posto, poi caricato sull’ambulanza e trasportato a bordo dell’elicottero, che poi è decollato con il paziente verso l’ospedale Maggiore di Parma, dove Simonini è stato infine ricoverato in gravissime condizioni.

Allarmati dalle sirene e dall’arrivo dell’elisoccorso, tantissime persone che si trovavano nel centro del paese, in un sabato mattina soleggiato e con temperature miti a scambiare quattro chiacchiere, si sono precipitati sul luogo dell’incidente, per vedere cosa fosse successo.

E lì, steso a terra, privo di sensi e con il respiro affannato, hanno visto il loro amico e vicino di casa Giulio, un uomo molto conosciuto in paese, dove vive da sempre insieme alla moglie originaria di Vezzano sul Crostolo.

Il traffico, sulla provinciale 21, ha subito pesanti rallentamenti, per permettere in primo luogo i soccorsi e poi i rilievi dell’incidente da parte dei vigili urbani. I mezzi diretti in montagna sono stati deviati sul vecchio tracciato della statale 63, che attraversa il cuore di Puianello.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

GUARDA LA FOTOGALLERY

E IL VIDEO E COMMENTA

www.gazzettadireggio.it