Ladro di biciclette arrestato in stazione dai carabinieri

Sant'Ilario d'Enza: un 38enne residente a Campegine, visto dai cittadini mentre rubava due bici, è stato bloccato dai militari, allertati dai testimoni.

SANT'ILARIO D'ENZA. Ha cercato di rubare due biciclette, che erano state lasciate nelle apposite rastrelliere nel piazzale della stazione ferroviaria di Sant'Ilario, ma l'azione del ladro è stata vista da alcuni cittadini che hanno subito dato l'allarme al 112. L’operatore della centrale operativa dei carabinieri ha subito inviato sul posto una pattuglia di Sant’Ilario d’Enza, che hanno colto con le mani nel sacco il ladruncolo.

Con l’accusa di tentato furto aggravato, i militari hanno arrestato un 38enne di Crotone residente a Campegine, Domenico Diano. Un arresto portato a compimento grazie alla collaborazione dei cittadini che, allertando il 112, hanno di fatto impedito con l’intervento dei carabinieri il furto di bicilette.

E' accaduto di sera quando il ladro, arrivato con il chiaro obiettivo di rubare, è stato visto con i piedi puntati sul portabici, intento _ con l’utilizzo di una mazza metallica _ a forzare la catena chiusa con lucchetto di una bicicletta. Alla vista dei carabinieri, l’uomo gettava a terra la mazza metallica allontanandosi in modo del tutto “indifferente”. Subito fermato, cercava di trarre in inganno i militari sostenendo di essere intento a recuperare la sua bicicletta e di aver smarrito le chiavi del lucchetto.

Le dichiarazioni dell’uomo venivano però sconfessate da alcuni testimoni, che raggiungevano i carabinieri, riferendo che lo stesso poco prima stava cercando di forzare altra bicicletta. In effetti l’ispezione eseguita sullo stato dei luoghi consentiva di individuare due biciclette con evidenti segni di scasso che l’uomo aveva cercato di rubare.