Fermato mentre rubava una bici

Sant’Ilario: alcuni pendolari lo vedono mentre cerca di spaccare un lucchetto

SANT'ILARIO. E' stata la collaborazione dei cittadini a permettere l’arresto di un ladro di biciclette che si aggirava nella stazione di Sant'Ilario per tentare il furto di due mezzi appartenenti a dei pendolari. L’arrivo dei pendolari ha infatti permesso di cogliere in flagrante un 38enne originario di Crotone, residente a Campegine, arrestato per tentato furto aggravato.

I fatti risalgono al tardo pomeriggio di venerdì, quando un cittadino ha avvisato il 112 della presenza di una persona intenta a forzare il catenaccio di una bicicletta, parcheggiata in una rastrelliera della stazione di Sant’Ilario.

L’operatore ha immediatamente girato la chiamata a una pattuglia dei carabinieri di Sant'Ilario, arrivati alla stazione ferroviaria nel giro di pochi istanti. Qui, hanno sorpreso l’uomo, il 38enne Domenico Diano, che, con i piedi puntati sul portabici, era intento a forzare il lucchetto utilizzando una mazza. Accortosi dell’arrivo dei militari, l’uomo ha subito gettato a terra il pesante arnese, allontanandosi in modo del tutto indifferente.

Una volta fermato, il 38enne ha cercato di sviare i carabinieri, raccontando loro che quella intorno alla quale stava armeggiando era la sua bicicletta, e che era costretto a utilizzare la mazza in quanto aveva perso le chiavi del lucchetto. Ma la sua falsa versione è stata sconfessata da alcuni testimoni.

La testimonianza dei pendolari è stata poi confermata da un successivo controllo dei carabinieri, che hanno verificato i danni ai due mezzi, che presentavano evidenti segni di scasso.

Alla luce degli elementi acquisiti, Diano è stato quindi arrestato con l'accusa di tentato furto aggravato. In seguito all'arresto, i carabinieri cercheranno di verificare se il 38enne crotonese sia il responsabile anche di altri furti di biciclette rubate con le stesse modalità nei giorni scorsi dalla stessa stazione ferroviaria. (a.v.)