mobilità

Reggio Emilia, un abitante su due in centro con la bici

I residenti del capoluogo (che conta 204 chilometri di piste ciclabili) preferiscono la due ruote alle auto. L'assessore Tutino: "E' l'effetto anche della sosta a pagamento"

REGGIO EMILIA  Un reggiano su due va in centro storico spingendo sui pedali invece che sull'acceleratore. E il 53% degli studenti di Reggio Emilia, anche in inverno, raggiunge i banchi a piedi, in bici o con il car pooling. Sono alcuni dei numeri forniti oggi dall'assessore alla mobilità del comune di Reggio Mirko Tutino, che segnala come dal 2006 al 2015 la percentuale degli spostamenti in bici sul totale di quelli in città è salita dal 23 al 61%.

Merito in parte anche delle iniziative sulla mobilità sostenibile, che coinvolgono ogni anno circa 11.000 studenti, ovvero l'85% dei 13.000 totali.

Nuove piste ciclabili, boom di richieste a Reggio Emilia

L'aumento dell'uso della bicicletta però, è secondo l'assessore collegato anche «all'estensione della sosta a pagamento nelle aree più vicine al centro storico».

Un provvedimento, sottolinea, «in linea con le politiche di mobilità europee che prevedono oneri maggiori quanto più ci si avvicina al centro della città». Sullo stato delle piste ciclabili cittadine, che si estendono per circa 200 chilometri, l'assessore ricorda il recente rifacimento per 50.000 del percorso della circonvallazione e annuncia: «L'obiettivo è ora la via Emilia, nonostante le risorse, che in passato arrivavano dagli oneri di urbanizzazione, siano calate drasticamente». In merito all'ipotesi di una pista in via Settembrini, Tutino la esclude giudicando il pilomat installato sufficiente a garantire la sicurezza.

Pedonalizzazione, l’intesa è lontana

IL CONCORSO EUROPEO  Intanto maggio sarà una sorta di «festa della bicicletta a Reggio Emilia», con ben tre iniziative. Già questa domenica ritorna la 17esima edizione della pedalata cittadina per famiglie «bimbinbici», organizzata con la Fiab, il cui percorso si snoderà nel bosco urbano.

Per tutto il mese sarà invece possibile scaricare l'app contachilometri per la bicicletta, funzionale ad una gara tra città europee a chi ne percorre di più e ad un concorso cittadino. Infine, dedicato alle scuole, arriva un gioco sulla mobilità sostenibile: un tabellone a forma di serpente su cui si attaccherà un adesivo ogni volta che si va a scuola senza auto. il tabellone dovrà essere riempito in due settimane. le scuole aderenti sono 23 per un totale di 204 classi e 43.00 alunni circa.