Urina sulle piante della ex moglie, 80enne denunciato per stalking

Casina, il tribunale ha imposto a un anziano di 80 anni di non avvicinarsi alla donna dalla quale si è separato 20 anni fa. L'uomo non accetta che la casa sia rimasta a lei

CASINA. E’ separato da 20 anni ma evidentemente tutto questo tempo non è bastato per placare il risentimento nei confronti della ex moglie per il fatto che la casa di sua proprietà è rimasta a lei in usufrutto. E così un anziano di 80 anni negli ultimi mesi ha iniziato a perseguitare la donna con minacce e dispetti di vario tipo, come urinare o gettare benzina sulle piante del giardino.

L’uomo in più occasioni ha preso a calci e pugni la porta e le finestre di casa della ex e armato di bastoni e spranghe ha minacciato di ucciderla se non avesse lasciato l’abitazione.

L’episodio più grave a fine aprile quando dopo aver divelto con un piede di porco la catena che chiudeva la stalla collocata sul retro dell’abitazione ha nuovamente minacciato la donna di ucciderla.

I carabinieri hanno denunciato l’anziano alla procura per stalking e il gip del tribunale di Reggio ha ora emesso un provvedimento che vieta all’uomo di comunicare in qualsiasi modo e avvicinarsi alla donna.