Guastalla, due gravi infortuni nel giro di due ore

Il primo alle 10.30 nei capannoni della Padana Tubi in via Roncaglio Superiore, il secondo a mezzogiorno vicino alla chiesa di San Rocco

GUASTALLA. Due gravi infortuni sul lavoro si sono verificati nel giro di un paio d'ore a Guastalla. 

Il primo è avvenuto intorno alle 10.30 nei capannoni della Padana Tubi in via Roncaglio Superiore. Un 47enne di Guastalla stava spostando dei coils di lamiera, che pesano circa 13 tonnellate e servono per profilare i tubi, quando con un carrello ne avrebbe urtato uno che poi gli è finito addosso.

Sono stati i colleghi a dare l'allarme e sul luogo dell'infortunio sono arrivati i soccorsi con ambulanza e automedica da Guastalla: dopo essere stato medicato sul posto, è stato portato all'ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia per gli esami del caso.

Il secondo è avvenuto intorno a mezzogiorno a San Rocco di Guastalla, in via Monsignor Rota vicino alla chiesa. Un 59enne di Gualtieri stava allestendo un ponteggio quando, per cause ancora in corso di accertamento, l'impalcatura gli è caduta addosso provocandogli un grave trauma toracico. Oltre ad ambulanza e automedica, sul posto è intervenuto anche l'elisoccorso dal Maggiore di Parma che ha portato il ferito oltre Enza.