Cervarezza, anziano esce a cercare funghi e scompare: ritrovato dopo 12 ore

L'uomo settantacinquenne si era sentito male e non era mai ritornato a casa, trovato e soccorso nei pressi di Ramiseto grazie all'elisoccorso

CERVAREZZA. Concluso nella serata di Martedì 2 agosto, intorno alle ore 22.30, l’intervento di ricerca e soccorso per un uomo di Guastalla, uscito nella mattinata in cerca di funghi nei boschi dell’Appennino Reggiano, in zona Cervarezza, e  non rientrato alla propria abitazione.

E’ stato il nipote del fungaiolo settantacinquenne, preoccupato per il mancato rientro dell’uomo, a dare l’allarme direttamente ai tecnici della Stazione Monte Cusna di Reggio Emilia, che – dopo aver avvertito la Centrale Operativa del  118 ed i Carabinieri  -  sono immediatamente partiti nella ricerca con due squadre di terra e quattro UCRS (unità cinofila da ricerca in superficie); dopo poco, ai tecnici del Soccorso Alpino si sono aggiunti anche i Vigili del Fuoco, con i quali si è anche alzato in volo un elicottero da Bologna.

Proporio il velivolo, durante un sorvolo perlustrativo poco dopo le ore 20.15, ha avvistato l’uomo, riverso a terra lungo una carraia non distante da Ramiseto. Le squadre del Corpo Nazionale di Soccorso Alpino e dei Vigili del Fuoco hanno prontamente raggiunto il malcapitato, lo hanno stabilizzato e lo hanno consegnato alla Croce Verde di Busana, che ha provveduto al ricovero presso l’Ospedale S. Anna di Castelnovo Ne Monti.