Reggio Emilia, profugo accoltellato in stazione: fermato un clandestino

Fermato ad Ancona un pluripregiudicato. Secondo le indagini sarebbe l'autore del tentato omicidio del rifugiato politico giunto dalla Guinea, aggredito domenica scorsa per futili motivi

REGGIO EMILIA  È stato fermato il presunto autore del tentato omicidio di un profugo di 20 anni, accoltellato dietro alla stazione dei treni Reggio Emilia domenica scorsa. I carabinieri del comando provinciale reggiano hanno individuato un clandestino ritenuto responsabile dell’accoltellamento del 20enne, proveniente dalla Guinea, avvenuto domenica sera nel sottopasso che dalla stazione ferroviaria di Reggio Emilia porta a Piazzale Europa.

L'uomo fermato è un pluripregiudicato, rintracciato ad Ancona. L'aggressione sembra essere scaturita per futili motivi. Il rifugiato politico giunto dalla Guinea avrebbe involontariamente urtato l'accoltellatore, che ha estratto la lama mettendo a segno il fendente.