Rubate decine di cellulari nel negozio Macchioni

Casalgrande, spaccata la vetrina antisfondamento con violenti colpi di mazza Scatta l’allarme, il titolare si affaccia al balcone e vede due uomini fuggire

CASALGRANDE. La vetrata spaccata, parecchi cellulari rubati, una fuga rapida per evitare l’intervento dei carabinieri. È un copione ormai ben noto a decine di negozianti, quello del furto notturno commesso nella notte fra domenica e lunedì nel negozio di elettronica Macchioni Expert di via Statale, già teatro di altre sgradite visite notturne. I ladri hanno agito poco prima delle 3. Hanno usato degli oggetti molto pesanti, probabilmente mazze, per spaccare la grande vetrata frontale sul lato d’ingresso del negozio. La vetrina, nonostante sia stata antisfondamento, alla fine ha ceduto alla violenza dei colpi ripetuti. Una volta aperto un varco, i malviventi sono entrati puntando direttamente alle confezioni dei cellulari pronti per la vendita, oggetti facili da smerciare sul mercato nero o ad altri commercianti che non si fanno particolari problemi sulla provenienza del prodotto in cambio di un buon prezzo. La spaccata ha attivato l’impianto di sicurezza e svegliato i titolari del negozio, che abitano nell’appartamento sopra il negozio. Il titolare, sentendo la sirena, si è affacciato sul balcone, riuscendo però a vedere solo due uomini che, completamente vestiti di scuro, si allontanavano correndo in direzioni opposte. I ladri avevano deciso di concentrarsi sui cellulari, poco ingombranti da portar via e hanno quindi deciso di usare due mezzi per il colpo, evitando un solo furgone, più voluminoso ma pure più visibile. Hanno quindi raggiunto le loro auto, parcheggiate nella zona e sono scappati approfittando della fitta rete viaria del comprensorio ceramico. I carabinieri di Casalgrande sono arrivati pochissimi minuti dopo, ma i ladri erano già lontani. (adr.ar.)