reggio emilia

Il quartiere del Mirabello in balìa degli scippatori

Ancora un’aggressione ai danni di una donna che camminava in viale Olimpia. Lunedì sera due banditi l’hanno sorpresa alle spalle e le hanno rubato la borsetta

REGGIO EMILIA. La zona in cui agiscono è sempre la stessa e, dall’8 dicembre a lunedì sera, sono ormai cinque gli episodi che fanno pensare alla presenza due rapinatori che si aggirano nell’area compresa fra lo stadio Mirabello e la zona della piscina comunale.

Ed è proprio vicino a quest’ultima, all’incrocio tra viale Olimpia e via Melato, che lunedì sera è avvenuto l’ennesimo scippo ai danni di una donna di 54 anni che stava camminando lungo la via ed è stata avvicinata e scippata da due aggressori.

È accaduto poco dopo le 21.15,

Reggio Emilia, coltello alla gola: rapinata una 19enne barista in via Matteotti
mentre la donna stava percorrendo a piedi viale Olimpia, da sola e nel buio della notte. Due individui, che erano alle sue spalle, si sono avvicinati minacciosi mentre lei cercava di allungare il passo.

Prim’ancora di rendersi conto della situazione pericolosa che stava vivendo, però, la donna è stata aggredita alle spalle. Uno dei due malviventi le ha strappato di dosso la borsetta che portava a tracolla e, insieme al complice, è fuggito di corsa, e a piedi.

La donna non ha potuto far altro che osservare impotente i due scippatori in fuga e chiedere aiuto: sul posto, dopo l’allarme lanciato al 112, sono intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile di Reggio, che hanno avviato le indagini per tentare di risalire ai responsabili del colpo.

Nella borsetta della donna, oltre a documenti ed effetti personali, c’era il portafogli contenente circa 400 euro. Per fortuna, al di là del danno subìto e dello spavento, la donna non ha riportato lesioni e, dopo aver raccontato agli investigatori – ancora impaurita – ciò che le era successo, ha fatto ritorno a casa.

©RIPRODUZIONE RISERVATA