Un tutor sul tratto Novellara-Reggiolo

Limite di velocità ridotto a 50 chilometri orari per provare a ridurre il numero degli incidenti

NOVELLARA. Con i cittadini novellaresi ancora in trepida attesa delle decisioni del Consiglio di Stato sul destino della tangenziale Nord, che dovrebbero essere prese nei prossimi giorni, la Provincia ha deciso di abbassare a 50 orari il limite di velocità sulla strada provinciale Novellara-Reggiolo e, il tratto di è stato inserito dalla Prefettura nell’elenco delle strade su cui è possibile installare gli autovelox senza l’obbligo della contestazione immediata delle violazioni.

Il seguito alla sollecitazione dei sindaci di Novellara e Reggiolo, la Giunta dell’Unione Bassa Reggiana ha poi deciso l’istallazione di un tutor elettronico sperimentale per la rilevazione delle infrazioni nel tratto di strada fra il Bettolino e la Bernolda. Questo nuovo strumento, oltre al controllo delle violazioni al limite di velocità, consentirà l’individuazione dei dati del veicolo che ha commesso l’infrazione.

L'obiettivo è di aumentare i controlli al fine di ridurre il numero degli incidenti in una strada che risulta oggettivamente essere ad elevata pericolosità. Dal 2013 ad oggi la sola Polizia municipale ha infatti rilevato su quella strada ben 45 sinistri, con 3 morti e 36 feriti; a questi dati già allarmanti vanno aggiunti gli incidenti rilevati dai Carabinieri e dalla Polizia stradale. L'apparecchio di controllo verrà installato entro la metà di gennaio, ma per un periodo non inferiore ai 20 giorni la Polizia municipale rileverà le infrazioni ma non applicherà le sanzioni previste. Successivamente i proventi saranno trasferiti alla Provincia per essere reinvestiti in opere per la sicurezza nella stessa strada. (v.a.)