Completati i lavori alla scuola materna San Domenico Savio

di Alessandro Zelioli

Montecchio: la parrocchia di Aiola ha investito 35mila euro Rinnovati anche spogliatoi e servizi per le attività sportive

MONTECCHIO. Interventi importanti a cura della parrocchia di Villa Aiola. Nella frazione montecchiese, nel periodo tra la fine dell’anno vecchio e l’inizio di quello nuovo, è avvenuta la pubblicazione annuale relativa alle attività svolte, e ci si è soffermati sulle importanti opere di manutenzione parrocchiali.

Due gli interventi descritti nell’articolo a firma del parroco, monsignor Antenore Vezzosi e del Comitato affari economici della parrocchia di Villa Aiola ed oratorio San Giovanni Paolo II.

Il primo riguarda il rifacimento completo dei manti di copertura degli edifici attualmente adibiti a spogliatoi e locali di servizio per le attività sportive. I lavori edili per gli spogliatoi, ammontanti a 10.725 euro, hanno portato alla rimozione della copertura in laterizio; la sostituzione di alcuni travetti in legno ammalo rati e la sistemazione del piano di posa in legno; il posizionamento di una guaina catramata; la copertura in laterizio è stata poi riposizionata, sostituendo poi parte delle tegole deteriorate ed, infine, sono state sostituite e completate le lattonerie in lamiera preverniciata.

Più corposo economicamente, e probabilmente più importante per la comunità aiolese, il secondo intervento, che ha interessato la scuola dell’infanzia. Tra lavori edili e arredamento, sulla scuola materna San Domenico Savio sono stati investiti 23.820 euro. Una somma importante, spesa con l’obiettivo di garantire un futuro ancora a lungo a questo prezioso servizio per le famiglie ed i bambini.

In particolare, sono stati adeguati i locali della struttura che hanno consentito di aprire una nuova sezione Primavera, riservata ai bimbi dai 24 ai 36 mesi.

Sotto l’occhio attento della presidente provinciale Fism, Sandra Rompianesi, i lavori hanno anche riguardato la revisione globale dell’impatto architettonico e dell’organizzazione interna dei locali con sostituzione di parte delle finiture, dell’arredamento e delle attrezzature didattiche. Queste opere hanno consentito all’intero plesso scolastico di essere ora adeguato alle nuove esigenze educative.

Attualmente la scuola materna San Domenico Savio ospita le sezioni dai 3 ai 6 anni e la nuova sezione Primavera ed offre uno spazio trasformato in luogo di relazione, gioco e cura, organizzato secondo aree specifiche e riconoscibili quali lo spazio lettura, l’atelier e molto altro.

Sono state migliorate anche le aree in cui sperimentare e giocare come il giardino che presenta giochi strutturati e un atelier sensoriale provvisto di materiali naturali messi a disposizione dei bambini.

Il volontariato e la generosità di alcune aziende – oltre che dei singoli che, in particolare durante il periodo estivo, hanno messo al servizio della comunità aiolese la loro opera – hanno ricevuto il ringraziamento dell’intera parrocchia, monsignor Vezzosi in testa.

Ma questo deve essere solo il punto di partenza. Infatti, la parrocchia è sempre aperta a coloro che volessero contribuire, contattando monsignor Vezzosi oppure il geometra Giuseppe Fantuzzi o, più semplicemente, versando un contribuito sul conto corrente della parrocchia aperto alla Banca Popolare dell’Emilia di Montecchio. Ancora tante sono infatti le opere da realizzare o da sistemare.

©RIPRODUZIONE RISERVATA