Morta a 92 anni la suocera di Romano Prodi

di Jacopo Della Porta

Paola Boselli Franzoni ha vissuto sempre a Reggio, domani i funerali nella chiesa di San Pietro

REGGIO EMILIA. Si è spenta ieri mattina a 92 anni Paola Boselli Franzoni, suocera dell’ex premier Romano Prodi.

La signora ha vissuto la sua vita a Reggio Emilia, abitando sempre nella stessa casa di via Emilia San Pietro 58, dove si trova l’Arco Napoleonico di via del Follo. Fino a tre mesi fa la donna era in piena salute, usciva per passeggiare e partecipava ad alcuni eventi, come ad esempio il concerto del Peri che si è tenuto in estate ai chiostri di San Pietro.

Negli ultimi tempi era stata male e la figlia Flavia Franzoni, per averla più vicina, l’aveva portata a Bologna, dove ieri mattina si è spenta.

Nella casa di via Emilia il 7 gennaio del 1999 la signora Boselli aveva ricevuto Carlo Azeglio Ciampi, all’epoca ministro del Tesoro e del Bilancio, a Reggio in occasione del 202esimo anniversario del Primo Tricolore. La signora Paola, lontana cugina e amica d’infanzia di Franca Pilla, moglie di Ciampi, anche lei reggiana, aveva ospitato la coppia alla presenza di Romano Prodi e Flavia Franzoni. In quella occasione ci fu un pranzo reggianissimo a base di tortelli, cappelletti e bollito.

La dimora di via Emilia San Pietro ha ospitato spesso Prodi, in particolare alla vigilia di Natale, quando l’ex presidente è solito recarsi a messa nella basilica di San Prospero.

Paola Boselli era nata a Reggio il 4 agosto del 1924 e aveva frequentato il liceo classico Ariosto. Era legata anche a Santa Maria di Novellara, da dove proveniva la famiglia della madre, i Della Salda, che avevano un caseificio prima della guerra. In quella frazione la donna si recava spesso in estate.

La signora Boselli era vedova dal 1978, quando il marito Giovanni Franzoni, professore alle superiori di chimica, da ultimo all’istituto professionale, morì all’età di 58 anni.

«Era una vera reggiana – dice la figlia Flavia, raggiunta al telefono – una donna che ha vissuto tutta la vita nella sua città. Una persona molto solare, che si è dedicata in modo premuroso ai figli, poi ai nipoti e da ultimo ai pronipoti».

L’ex premier Romano Prodi aggiunge: «Era anche una grande suocera».

La donna manteneva un legame stretto con i familiari e anche questa estate era andato in vacanza al mare con la famiglia Prodi.

I funerali della signora Boselli si svolgeranno domani alle 14.30 nella chiesa di San Pietro e poi sarà sepolta nel cimitero monumentale di Reggio, nella tomba di famiglia.

Paola Boselli lascia anche il figlio Alessandro, assicuratore, i nipoti Giorgio e Antonio e i pronipoti Chiara, Benedetta, Maddalena, Davide, Giacomo e Tommaso.