val d’enza

Entrano dalla finestra portano via ori e denaro

VAL D’ENZA. Continuano i furti in provincia, e anche la Val d’Enza non fa purtroppo eccezione, con i cittadini che sono ormai esasperati e con la paura quotidiana di rientrare in casa e trovarla...

VAL D’ENZA. Continuano i furti in provincia, e anche la Val d’Enza non fa purtroppo eccezione, con i cittadini che sono ormai esasperati e con la paura quotidiana di rientrare in casa e trovarla saccheggiata.

Nel corso degli ultimi giorni, si registrano raid furtivi a Cavriago, Bibbiano e Quattro Castella. Le modalità rilevate dai carabinieri intervenuti sul posto sono, ancora una volta, molto simili.

A Bibbiano, mercoledì, il furto è avvenuto in via Venturi, con i padroni di casa che si sono accorti dell’accaduto solamente alle 18.30 nel momento in cui sono rientrati in casa e l’hanno ritrovata messa completamente a soqquadro. I malviventi sono entrati nell’appartamento forzando la finestra e hanno portato via tutto l’oro che hanno trovato e il denaro contante presente all’interno dell’appartamento.

Modalità di esecuzioni simili anche a Cavriago, in via Arduini dove i residenti, nello stesso giorno, si sono accorti del furto alle ore 20.30. I ladri si sono arrampicati su per il balcone e da lì si sono intrufolati in casa prendendo tutto ciò che sono riusciti a trovare all’interno, dagli effetti personali della proprietaria, l’oro che la donna custodiva nel proprio appartamento e tutto il denaro contate che sono riusciti a trovare.

In entrambe le occasioni sono intervenute due pattuglie dei carabinieri che non hanno potuto fare altro che constatare come le modalità dei molti furti che si stanno registrando nell’ultimo periodo nella zona della Val d’Enza sono tutti molto simili, con i malviventi che entrano in azione da finestre o balconi, dai quali possono anche fuggire nel caso in cui rientrino in casa le vittime prima del tempo e si spostano e colpiscono velocemente da una zona all’altra di uno stesso territorio, rendendo difficile l’intervento efficace da parte delle pattuglie delle forze dell’ordine. (a.mun.)