Abbandonato in strada furgone sequestrato 

Luzzara, il mezzo è posto sotto sequestro ma è da mesi in via San Marco a disposizione dei vandali

LUZZARA . Un furgone Renault è parcheggiato da mesi in via San Marco, accanto a una cabina elettrica con la ruota posteriore sinistra bucata e il finestrino laterale frantumato. Sul parabrezza del mezzo c’è un cartello con scritto “Veicolo sottoposto a sequestro amministrativo per la violazione dell’art. 193 comma 2 del Codice della Strada”.
Il provvedimento è firmato dalla Guardia di Finanza-Gruppo Malpensa-Sommalombarda (Varese) . In base alla visura camerale il furgone risulta immatricolato il 31 aprile 2011. Si tratta di un veicolo multiuso che, a un controllo, era stato trovato privo di tagliando di assicurazione. Da qui il sequestro e una multa che va da 841 euro ad oltre 3. 287 euro. La confisca è avvenuta il 13 febbraio 2015. Ora il furgone risulta intestato all’Erario dello Stato, Pubblica Amministrazione di Roma di via XX Settembre 97.
Risulta però strano, se il veicolo è posto sotto sequestro, intestato allo Stato, per quale motivo deve restare parcheggiato ai margini della strada alla mercè di vandali che hanno già preso a sassate i finestrini mandando in frantumi quello oscurato posto sul lato sinistro? Il furgone tra l’altro è aperto: su un sedile c’è un ombrello e dietro una bottiglietta di thé ancora piena. Tutte cose che si possono scorgere dal finestrino rotto stando all’esterno del mezzo. Il furgone, tutto sommato, non è tenuto male, potrebbe essere rilevato da qualche privato che è interessato all’acquisto.
Come si può procedere? Al momento all’avvocatura dello Stato di Roma non ne sanno nulla e rimandano alla Guardia di Finanza di Roma ufficio confische dove però non risponde nessuno. E intanto il furgone, esposto al sole ed intemperie, rischia di rimanere parcheggiato per anni, di marcire, di essere saccheggiato o vandalizzato. (m. p.)