Castelnovo Sotto: violenze sulla figlia perché è nata donna, arrestato

Sabato ha inseguito la ragazza di 16 anni con un coltello e l'ha conficcato nella porta della camera: i carabinieri lo hanno portato in galera

CASTELNOVO SOTTO. Dopo averla picchiata e rimproverata per essere nata donna ha preso un grosso coltello da cucina e ha inseguito la figlia 16enne. La minorenne si è barricata in camera e il padre ha conficcato il coltello nella porta: una scena degna di Shining.

La ragazza ha urlato e chiesto aiuto e sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno scoperto una situazione di violenza che andava avanti da tempo. Secondo quanto raccontato dalla minorenne e dalla madre, nel fine settimana l’uomo, un indiano di 43 anni, beveva e poi sfogava la sua rabbia sulle due donne. In particolare il padre si accaniva sulla figlia, perché pare non abbia mai accettato di non aver avuto un figlio maschio.

Le indagini si sono concluse con l’arresto dell’uomo per maltrattamenti in famiglia.