Reggio Emilia, è morto a 78 anni Enrico Poncemi 

Assicuratore, era lo storico presidente del Circolo Tennis di Canali 

REGGIO EMILIA. La malattia lo teneva in disparte da diversi anni, ma nessuno dei tanti amici aveva dimenticato Enrico Poncemi, già presidente del Circolo Tennis di Canali, che è morto domenica a 78 anni al Santa Maria Nuova, dove era stato ricoverato venerdì per una crisi respiratoria. Il centro storico, dove aveva l'abitazione in via Emilia Santo Stefano e l'agenzia di assicurazioni in via Crispi, era il crocevia delle sue relazioni, il fertile terreno in cui aveva saputo seminare con accortezza, raccogliendo grandi soddisfazioni per sè e per i propri familiari.
Era nato in città nel 1939. Dopo avere conseguito la maturità classica al liceo Ariosto intraprese la carriera dell'assicuratore prima come dipendente e, dal 1978, come titolare dell’agenzia di via Crispi, che porta ancora il suo nome. La guidò per quarant'anni, fino al 2008, per cederla poi al figlio Ciro. Il tennis era la sua passione fin dagli anni giovanili. Fu tra i primi soci del circolo e lo presiedette per una quindicina d'anni, fino ai primi anni Duemila. Questi impegni non gli impedirono di dedicarsi anche alla politica. Fu eletto nella lista Baldi come consigliere della circoscrizione centro storico. Con Carlo Baldi conservò poi un bel rapporto d'amicizia e collaborazione. «Era - dice il figlio Ciro - una persona molto nota, dallo spirito gioviale, che amava la compagnia».
Enrico Poncemi lascia la moglie Giuliana Berni, i figli Tommaso e Ciro, le nuore e due nipotine. Al dolore dei suoi cari s'aggiunge il ricordo commosso dei tanti concittadini che gli erano legati, fra cui i presidenti del Circolo del Tennis e della Sportiva Reggiana, con i rispettivi consigli direttivi, i dirigenti e i dipendenti. I funerali si tengono oggi alle 16,30 nella chiesa dell'obitorio del Santa Maria, dove sarà celebrata la messa.
Quindi la salma verrà condotta in forma privata al cimitero nuovo di Coviolo. (l.s.)