Sant'Ilario, sorpresi mentre trascinano 2 bici: baby ladri nei guai

Le biciclette erano appena state rubate dall'oratorio. I carabinieri hanno arrestato un 15enne e un 17enne

Sant’Ilario d’Enza. In sella a due bici, con un braccio ne tenevano un’altra ciascuno: così due adolescenti sono stati notati lungo la centralissima via Roma di Sant’Ilario d’Enza da una pattuglia dei carabinieri della locale stazione che, notata l’anomalia hanno fermato i due ragazzini, scoprendoli ladri. Le biciclette che i due stavano trascinando infatti erano state rubate poco prima dall’oratorio del paese, dove erano state parcheggiate da altri due minori.

Con l’accusa di concorso in furto aggravato i carabinieri della stazione di Sant’Ilario d’Enza hanno arrestato un 15enne e un 17enne, condotti, al termine delle formalità di rito, nel Centro di Prima Accoglienza di Bologna, a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minori bolognese.

L’episodio è accaduto l’altro pomeriggio, quando una pattuglia dell’Arma della stazione di Sant’Ilario d’Enza, durante un servizio di controllo del territorio, ha notato i due giovanissimi lungo la via principale del centro. I carabinieri insospettiti hanno deciso di fermare i due ragazzini per fare una verifica. In prima battuta i militari hanno ispezionato l’interno dello zaino di proprietà del 15enne, rinvenendo all’interno una grossa catena tranciata. A quel punto i sospetti si sono infittiti e i due ragazzini sono stati portati in caserma, mentre è stata effettuata una ricognizione nella zona per cercare di verificare da dove le biciclette fossero state rubate. Poiché di recente vicino all’oratorio del paese si erano verificati furti di biciclette ai danni dei ragazzi che lo frequentano, i militari sono andati lì, trovando un minorenne che in lacrime riferiva di aver subito il furto della bici. Il ragazzino si è subito ripreso, quando ha riconosciuta come sua la mountain bike che trascinava il 15enne. L’altra bicicletta, tenuta per un braccio dal 17enne, è risultata essere stata rubata nella stessa circostanza sempre dalle pertinenze dell’oratorio ai danni di altro minore, alla quale è stata restituita. Vista la flagranza di reato, nei confronti dei due minori è scattato l’arresto.