Reggio Emilia, a Iori il premio Telefono Azzurro

La deputata del Partito democratico insignita per l’impegno sui minori

REGGIO EMILIA. La deputata reggiana del Partito Democratico Vanna Iori ha ricevuto il Premio Azzurro per il continuo impegno in favore dei diritti dei bambini e degli adolescenti. Il riconoscimento giunge a trent’anni dalla nascita della fondazione ed è consegnato a Roma con la benedizione via lettera di Sergio Mattarella, presidente della Repubblica.

La motivazione del premio consegnato a Iori? La spiega il presidente di Telefono Azzurro, Enzo Caffo, quando sottolinea l’attenzione della parlamentare al contrasto della violenza minorile, del bullismo (anche in rete) e il ruolo attribuito alla genitorialità. Un ruolo importante è stato svolto anche dalle pubblicazioni di ricerca della premiata in veste di docente universitaria.

Nell’impegno politico di Iori rientra una legge (già approvata alla camera) per qualificare le figure professionali degli educatori, che lavorano continuamente con minori.

«Sono molto contenta e orgogliosa di aver ricevuto questo premio da una Fondazione così importante – commenta la deputata Pd – spero di poter continuare ancora la mia attività nei confronti dei bambini e delle bambine e degli adolescenti che vivono situazioni di difficoltà».