San Polo, scommesse online con la carta clonata: denunciato

Vittima un 60enne reggiano, avvisato dagli sms della banca. L'hacker è un 30enne barese

San Polo d’Enza. L'asso dell'informatica, operando sulla tatiera a chilometri di distanza, è riuscito a decodificare le credenziali della carta di credito di un 60nne reggiano, usando il denaro di quest’ultimo per dedicarsi in maniera sfrenata alle scommesse online.

La vittima, grazie al servizio Sms fornitogli dal gestore dei servizi interbancari, si è però subito accorto degli animali addebiti e si è rivolto ai carabinieri della Stazione di San Polo d’Enza, che attraverso mirate indagini telematiche sono risaliti sia all’hacker che operava dalla provincia di Bari che al sito dove piazzava le scommesse.

Con l’accusa di frode informatica e indebito utilizzo di carta di credito i carabinieri della Stazione di san Polo d’Enza hanno denunciato a piede libero un 30enne residente a Locorotondo, in provincia di Bari.