Indagato per omicidio stradale l’operaio che ha investito il ciclista

di Enrico Lorenzo Tidona

Montecchio: dopo la morte di Renzo Dolci, la Procura ha messo sotto sequestro camion e bicicletta Resta ancora incerta la dinamica dell’incidente mortale. Il pm ha disposto una consulenza

MONTECCHIO. Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente che ha portato alla morte di Renzo Dolci, 66 anni, pensionato sbalzato dalla sua bici da un furgone. Un incidente avvenuto martedì all’ora di pranzo sulla provinciale 12, poco distante da Montecchio e dall’abitazione del ciclista, urtato con violenza da un autocarro. L’autista del mezzo è stato indagato per omicidio stradale, accusa scritta nel fascicolo aperto dal pm Stefania Pigozzi, che vuole vederci chiaro. Per farlo, infatti, ha disposto una consulenza per accertare la sequenza dei fatti che hanno portato alla morte del pensionato sulla tangenziale nel punto in cui si ricongiunge al vecchio percorso della Sp12, lì denominata Strada San Polo. Subito dopo una curva, nel lungo rettilineo, Dolci stava pedalando sula sua bici. Il problema è la mancanza di chiarezza sulla sua reale posizione e sulla sua provenienza. Bisogna capire se si tratta di una mancata precedenza del ciclista durante un’immissione o se si tratta di una fatale distrazione da parte dell’autista. Sulla strada ci sarebbero anche i segni di una frenata, forse il tentativo di schivare il ciclista all’improvviso davanti agli occhi del guidatore a causa anche dell’imminente curva o dell’immissione da una stradina secondaria. Secondo i primi accertamenti, l’uomo alla guida dell’autocarro sarebbe rimasto vicino ai limiti di velocità imposti ed è risultato negativo all’alcoltest. La Procura ha disposto il sequestro di entrambi i mezzi per poter incrociare poi i risultati con i consulenti che dovranno spiegare per filo e per segno la dinamica dell’incidente. L’autocarro viaggiava in direzione San Polo e l’operaio al volante stava andando in pausa pranzo quando si è trovato davanti all’improvviso la bici: ha tentato di sterzare, ma l’impatto è stato inevitabile e violento. Il ciclista è stato sbalzato dalla sella ed è volato ad alcuni metri di distanza, nel campo a fianco della provinciale, vicino ad una stradina ghiaiata. Vista la modalità dell’incidente, il 118 ha mobilitato i soccorsi e ha inviato sul posto diversi mezzi ma il medico ha dichiarato sul posto il decesso del ciclista.

©RIPRODUZIONE RISERVATA