Felina, investe ciclista e non si ferma: denunciato

Il 32enne è stato rintracciato dai carabinieri dopo l’incidente e trovato positivo all’alcoltest

CASTELNOVO MONTI (Reggio Emilia)  Un incidente è costato il ricovero in ospedale a un ciclista reggiano di 48 anni centrato venerdì sera verso le 19 da un 32enne alla guida di una Fiat Panda.

Il ciclista stava pedalando sulla sua bici da corsa lungo Via Casa Perizzi, sulla provinciale a Felina. Lo sportivo è stato trovato riverso a terra e dolorante, a lato della strada, dai primi soccorritori che hanno allertato la centrale del 118.

Gli operatori hanno fatto arrivare sul posto ambulanza e automedica della Croce Verde, facendo salire poi in volo anche l’elicottero da Parma. Il ciclista, infatti, aveva riportato un preoccupante trauma cranico e addominale. Pur essendo cosciente, le sue condizioni sono subito parse abbastanza serie. Dell’auto, però, non c’era più traccia.
La macchina coinvolta nell’incidente era sparita. I carabinieri della stazione di Castelnuovo Monti l’hanno rintracciata poco dopo, in via Pignedoli. Si trattava della Fiat Panda vista dai testimoni, e al cui volante si trovava il 32enne di Castelnuovo Monti. Il guidatore è stato sottoposto all’alcoltest, al quale è risultato positivo.

I carabinieri l’hanno quindi condotto in caserma per ulteriori accertamenti. Il ciclista, nel frattempo – sprovvisto peraltro di documenti – è stato caricato sull’elicottero e trasportato in gravi condizioni all’ospedale Maggiore di Parma, dove è stato sottoposto agli accertamenti medici.

I carabinieri stanno ora ricostruendo la dinamica dell’incidente per risalire alle responsabilità e capire come mai il ragazzo al volante non si sia fermato nonostante l’impatto. L’automobile coinvolta nell’incidente è stata prelevata dal carro attrezzi. I carabinieri dovranno sentire anche la versione del ciclista, che sarebbe stato tamponato dell’auto, venendo poi sbalzato verso il piccolo fosso che costeggia la provinciale.