lutto in città

Reggio Emilia, addio a "Il Jon" Giorgio Prati

E' morto a 84 anni l'imprenditore reggiano titolare di negozi di abbigliamento, sportivo e anima del circolo tennis di Canali. Venerdì i funerali

REGGIO EMILIA Si è spento nella serata di mercoledì per un male incurabile Giorgio Prati, meglio conosciuto come "Il Jon", 84 anni, commerciante titolare del negozio John Fields di via Fornaciari, in pieno centro città. Storico socio del circolo tennis di Canali, era tra i volti più noti di Reggio Emilia, grande amico di personaggi come Chiarino Cimurri, ha condiviso la vita professionale con il fratello Gianni.

I funerali saranno celebrati venerdì 11 agosto alle 10.30 nella cappella del cimitero monumentale di Reggio Emilia.

Il direttore del circolo di Canali, Francesco Gambetti, ha pubblicato su facebook un sentito ricordo del Jon.

"Ti conoscevano in tantissimi, non solo qui al circolo, ma in tutta Reggio. I tuoi modi educati, la tua passione per il calcio, il tuo celebre negozio di abbigliamento, quel tuo indiscusso fascino che faceva parte del tuo modo di essere quotidiano, tutte queste cose facevano sì che il ‘John’ fosse un icona, del nostro club e della città intera. Anche in questi ultimi anni, dove le forze ti avevano purtroppo in larga parte abbandonato, ci venivi a trovare, e il tuo buongiorno della Domenica mattina, sempre accompagnato da un sorriso, era ogni volta così galante da farci iniziare tutti al meglio la giornata. Ti eri, come tanti al circolo poi, appassionato al gioco del tressette, instradato dal Naj, il tuo grande compagno di mille partite di calcio e poi nel tressette stesso.. e come nel calcio vincevi spesso anche lì. Già, il calcio.. quante volte i tuoi tiri hanno ‘gonfiato’ le reti..? Tanto da ricordare per sempre quei tuoi gol con una targhetta che da quasi quarant’anni è affissa su un palo della porta del campo da calcio grande e che mai staccheremo, come mai si staccherà da noi il tuo ricordo, di uomo e di calciatore. Speriamo tu ora possa giocare ancora a calcio lassù, con Guatteri in porta, Storti in difesa, Caio a centrocampo e con Chiarino assieme a te in attacco… però non litigarci per chi deve tirare alla prima occasione eh… sai che poi ti sgridano.. che ricordi, che momenti che ci hai regalato... Ora riposa in pace John e guardaci con il tuo sorriso, specialmente la Domenica mattina, quando il pensiero di tanti, fra la consueta partita di calcio ed i tuoi tanti amici in club house, correrà inevitabilmente a te. Ti abbraccio, Francesco"