Domani la salma di Luca ritornerà a Casina

Fissati per giovedì alle 15 i funerali del 27enne morto a Formentera durante il primo giorno di vacanza

CASINA. Rientrerà domani in Italia da Formentera la salma di Luca Chiarabini. Dopodomani, giovedì alle ore 15, nella piccola chiesa del Bocco, potranno essere celebrati i funerali del 27enne vittima di un malore fatale e imprevedibile quando era arrivato da poche ore nell’isola delle Baleari per una vacanza con la sua ragazza.

Nelle scorse ore è stato possibile organizzare il volo aereo dalla Spagna per far rientrare la salma del 27enne casinese e organizzare così l’ultimo saluto a cui la comunità di Casina e dell’Appennino attende di poter partecipare. Giovedì, nella chiesa del Bocco sarà allestita alla mattina, dalle 10, la camera ardente, e alle 15 sarà celebrata la cerimonia funebre.

È stato possibile fissare i funerali anche a seguito della scelta della famiglia di non effettuare un’autopsia in Italia nonostante la testimonianza rilasciata nei giorni scorsi dal medico rianimatore Emanuele Alzati, che era presente a Formentera nei pressi del ristorante in cui il ragazzo si è sentito male. Il dottore in questione aveva denunciato quelle che a suo parere erano state gravi mancanze nei soccorsi che gli erano stati prestati.

La famiglia ha scelto di non praticare questa strada: in particolare il fratello di Luca, Fabio Chiarabini, che si era precipitato a Formentera nelle ore immediatamente successive alla tragedia, si è detto convinto che i medici abbiano fatto tutto il possibile per cercare di rianimare il 27enne, anche a seguito degli incontri occorsi in Spagna e della documentazione visionata con la spiegazione dettagliata degli interventi di soccorso. Una spiegazione che è stata giudicata sufficiente dalla famiglia, che potrà così salutare il suo Luca. (l.t.)