le reazioni

Pedofilo libero, manifestazione davanti al tribunale di Reggio Emilia

L'associazione contro la pedofilia La Caramella Buona ha indetto per il 24 agosto un sit-in silenzioso per un'ora per protestare contro l'ordinanza di scarcerazione

REGGIO EMILIA  Una manifestazione chiamata «Un'ora di silenzio» per mostrare «indignazione per una giustizia inesistente ma anche affetto e solidarietà ad un bambino abusato e successivamente umiliato».

Pedofilo libero, il ministro avvia accertamenti (leggi qui)

L'ha indetta «La Caramella Buona Onlus» per giovedì 24 agosto alle 21 davanti al Tribunale di Reggio Emilia, dopo la revoca dei domiciliari al 21enne pakistano richiedente asilo che, arrestato mercoledì scorso con l'accusa di aver violentato un ragazzo disabile nella Bassa Reggiana, ora ha solo l'obbligo di firma. Una decisione del giudice che, ricorda la onlus, «ha provocato nella cittadinanza reggiana sentimenti di stupore, sconcerto e indignazione», e anche reazioni politiche. L'invito è di partecipare alla manifestazione «senza bandiere e simboli di qualsiasi genere».