Boretto, muore dopo una caduta in casa

La vittima è Elza Artoni, 88 anni. Inutili i tentativi dei medici. Oggi l’addio

BORETTO. Si svolgeranno questo pomeriggio i funerali di Elza Artoni Barbieri, 88enne morta a seguito di un incidente domestico che l’ha vista cadere e battere la testa mercoledì mattina. La donna era molto conosciuta in paese in quanto la famiglia gestisce da anni lo storico forno Barbieri in via Saccani, una delle attività commerciali storiche del paese.

Le condizioni dell’anziana, mercoledì mattina, sono parse subito gravi. Si trovava in casa ed è caduta, battendo violentemente a terra la testa. I famigliari sono subito accorsi e hanno allertato il 118, arrivato in via Saccani (l’abitazione della famiglia si trova proprio sopra al forno) nel giro di pochi attimi. Elza Artoni già immediatamente dopo la caduta non aveva ripreso i sensi, ed è stata trasportata d’urgenza all’ospedale di Guastalla.

I medici della struttura ospedaliera hanno fatto il possibile per stabilizzarla, ma con il passare delle ore le condizioni della donna si sono ulteriormente aggravate, fino al decesso, che è sopraggiunto dopo alcune ore. La notizia ha fatto rapidamente il giro del paese, in quanto la donna era molto conosciuta. In questi due giorni il forno Barbieri è rimasto chiuso e i tanti clienti abituali che non sapevano cosa fosse successo sono rimasti molto colpiti nell’apprendere la tragica notizia e hanno espresso il loro cordoglio ai familiari.

Elza Artoni lascia il marito Ennio Barbieri, i figli Maurizio e Marzio, la nuora Simona e i nipoti Andrea e Sofia.
Il corteo partirà questo pomeriggio alle 15.30 dalle camere ardenti dell’ospedale di Guastalla verso la basilica di San Marco a Boretto, nel quale si terrà il rito funebre. Al termine della funzione, la salma verrà tumulata al cimitero di Casoni di Luzzara. Nella serata di ieri si è svolto il rosario, sempre all’interno della basilica di Boretto. (a.v.)