Banda di ladri arcrobati colti sul fatto dall'Arma

Via Aleardi, arrestato un albanese 32enne. Recuperata auto rubata con attrezzi da scasso

Reggio Emilia. Stavolta è andata male ai “ladri acrobati”: sabato sera in via Aleardi in città una banda di tre individui è stata intercettata dai carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Reggio Emilia, che hanno arrestato uno dei malviventi, sorpreso dentro l’appartamento dove la donna residente, accortasi del blitz furtivo, per non subire violenze fingeva di dormire. I carabinieri, che hanno avviato le ricerche anche dei due complici riusciti a fuggire, hanno inoltre recuperato un’auto rubata il 2 agosto scorso in provincia di Cremona, sequestrando all’interno attrezzi da scasso. In manette è finito Xhelil Reci, albanese 32enne residente a Sorbolo (PR), accusato di furto aggravato e continuato in abitazione e ricettazione (dell’auto rubata) in concorso con due complici che sono riusciti a fuggire.