«Se vuoi il lavoro, niente figli per tre anni»

di Ambra Prati

Reggio Emilia, l’indignazione di una trentenne, sposata e senza prole: «Al colloquio discriminata e umiliata solo perché donna fertile»