Riconosce al parco la bici rubata

Reggio Emilia, in sella un 40 georgiano: la proprietaria lo ferma e chiama i carabinieri

REGGIO EMILIA. Si trovava nel centralissimo Parco del Popolo in sella ad una costosa bicicletta rubata. Peccato che proprio in quel momento passasse la legittima proprietaria della bici che, riconoscendola, ha chiamato i carabinieri.

Con l’accusa di ricettazione i Carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnia di Reggio Emilia hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia un 40enne cittadino georgiano residente in città che per l’appunto si trovava in sella alla bici.

La proprietaria, una 50enne reggiana, al termine delle formalità di rito è quindi rientrata in possesso della sua bicicletta.

La donna, che agli inizi dello scorso mese di settembre aveva denunciato il furto della bicicletta sottrattale dal garage della propria abitazione, aveva ormai perso le speranze di poterla ritrovare.

La sorte tuttavia le ha dato una mano facendola “incontrare” del tutto casualmente la sua bicicletta condotta tranquillamente dal un georgiano. Per nulla intimorita ha bloccato il ciclista chiamando il 112. Il georgiano non ha saputo giustificare il fatto di essere in possesso di una bicicletta rubata mentre la derubata ha esibito copia della denuncia di furto che aveva sporto provando che l’oggetto del contendere era di sua proprietà.

Il finale è presto detto: il “ciclista” usciva a piedi con una denuncia per ricettazione mentre la 50enne tornava a casa con la sua bici fortunosamente ritrovata.