Castelnovo Monti: raffica di furti nelle case, preso un bandito

I carabinieri hanno identificato gli autori di numerosi raid nelle abitazioni, la loro base era nel Modenese

CASTELNOVO MONTI. Un parcheggio a Fiorano Modenese era la base dalla quale due albanesi partivano per compiere furti nelle case sull’Appennino Reggiano. I militari di Castelnovo Monti, coordinati dal pm Giacomo Forte, che indagano su una ventina di colpi, tra cui una rapina a Viano, hanno arrestato uno dei banditi, mentre il complice per ora è riuscito a scappare.

I comuni colpiti, in appena due mesi, sono quelli di Baiso, Viano, Carpineti, Castelnovo Monti, Vignola e Castelnovo Rangone.

In manette è finito il clandestino 30enne Bari Bega, fermato domenica nel parcheggio di Fiorano Modenese dove era appena salito su un’auto rubata. Il complice, un 20enne, è riuscito a scappare nel parapiglia seguito al momento del fermo.

Il 30enne è stato colpito da un provvedimento di fermo di polizia, che dovrà essere convalidato nelle prossime ore.

I ladri agivano con modalità standard. Arrivavano in Appennino con auto rubate e durante i furti nelle case si impossessavano di nuove autovetture.