Reggio Emilia: furti nei negozi, sgominata banda di moldavi. Sette arresti e 15 denunce

Sei ladri fermati sabato sera mentre festeggiavano in un locale di Cella. A marzo avevano derubato un bar a Guastalla

REGGIO EMILIA. Per arrestarli la polizia ha scelto il momento migliore: una festa in un locale di Cella alla quale sei moldavi accusati di numerosi furti in attività commerciali stavano partecipando. Sabato sera poco prima delle 22 cinquanta agenti hanno circondato il locale e hanno così dato esecuzione a sei ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip di Parma. Una settima persona è stata arrestata altrove.

Furti notturni nei negozi: presa una banda di moldavi. Il video

In manette sono finiti moldavi con numerosi precedenti penali alle spalle, tranne due che erano incensurati. Due sono sfuggiti alla cattura, probabilmente perché all’estero. Complessivamente le persone indagate dalla procura di Parma sono 15.

I banditi sono accusati di 15 furti, uno dei quali è stato commesso a Guastalla al bar Red Passion nella notte tra il 27 e il 28 marzo scorso (5mila euro il bottino del colpo). In genere i malviventi rubavano vestiti e alcolici, probabilmente per rivenderli in Moldavia.

A casa di uno della banda sono stati trovati 9mila euro in contanti, che sono stati sequestrati. 

I raid notturni sono stati messi a segni nelle province di Parma (la maggioranza), Piacenza, Padova, Cremona e Reggio.