Gualtieri, rubano 300 chili di rame e un furgone pick-up

Furto alla Violetti Tubi di Santa Vittoria. Appello del titolare: ''Aiutatemi a ritrovarlo''

GUALTIERI. «Nella notte dopo l’una mi hanno rubato il pick-up. Chiunque dovesse vederlo in giro o parcheggiato da qualche parte mi avvisi. Sul mezzo sono stati caricati rotoli di rame e varie attrezzature da officina». Questo l’appello lanciato ieri da Eros Violetti, titolare dell’omonima ditta di tubi di via del Volontariato a Santa Vittoria di Gualtieri.

Il furto è stato scoperto dal titolare all’apertura della sua attività. «Sono arrivati a piedi dai campi sul retro – spiega l’artigiano – hanno forzato la porta di sicurezza e messo fuori uso il sistema d’allarme. Poi una volta dentro hanno preso tutto quello che potevano. Due flessibili, tutte le chiavi a brugola, vari utensili, un iPhone, un navigatore e persino l’autoradio di un autocarro. Hanno aperto la cassaforte a muro all’interno della quale c’erano circa 750 euro».

Il titolare stima in almeno 25mila euro il danno provocato dal raid. La scomparsa del mezzo di lavoro è quello che crea più problemi all’artigiano. Il pick up rubato è un Isuzu D Max Ls nero, targato En153jj.

«I casi sono due - prosegue Violetti - o i ladri sono già andati oltre confine per rivenderlo oppure lo stanno usando per compiere altri furti, come mi hanno detto i carabinieri ai quali ho denunciato il furto. Speriamo comunque di ritrovarlo».

I ladri prima di andarsene hanno danneggiato il motore del cancello elettrico e lo hanno aperto. «Prima di allontanarsi hanno avuto l’accortezza di chiudere il cancello, in modo da ritardare la scoperta del furto e guadagnare qualche chilometro in più».

Non è la prima volta che l’azienda di Santa Vittoria finisce nel mirino delle bande che rubano rame e metalli in generale. «Fino ad ora l’allarme ci aveva sempre salvato - conclude l’articiano - questa volta purtroppo no». (j.d.p.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.