Quattro castella, le telecamere incastrano due “lanciatori di cartone”

l sindaco di Quattro Castella Andrea Tagliavini ha pubblicato i fermo immagine delle telecamere che ritraggono dei cittadini immortalati mentre lanciano cartoni fuori dai cassonetti

QUATTRO CASTELLA. «La lotta ai furbetti del cassonetto prosegue senza sosta. Tre le multe emesse dalla polizia municipale nei giorni scorsi in via Morandi a Quattro Castella per abbandono a terra di rifiuti fuori dai cassonetti. L’immagine delle telecamere mostra un atleta impegnato nel “lancio del cartone”: per lui il premio sono 104 euro di multa». È quanto ha reso noto il sindaco di Quattro Castella Andrea Tagliavini, che ha pubblicato sui social network i fermo immagine delle telecamere che ritraggono dei cittadini (il volto è oscurato per motivi di privacy) immortalati dall’occhio elettronico mentre lanciano cartoni fuori dai cassonetti dell’immondizia.



Quattro Castella è stato uno dei primi Comuni – subito seguito da altri in Val d’Enza, come ad esempio Bibbiano – ad installare già dal luglio scorso fototrappole a rotazione su 25 piazzole a rischio, sanzioni più salate e campagne di educazione per arginare il fenomeno: infatti si era constatato che gran parte dei trasgressori provenivano da fuori, gente di passaggio verso Reggio proveniente da Comuni limitrofi dove è attivo il porta a porta e che trovavano più comodo lasciare i rifiuti nei cassonetti stradali castellesi.

Il post di Tagliavini, che ha promesso «le cose stanno migliorando, proseguiremo», ha suscitato una marea di plauso da parte dei concittadini.

«Gente incredibile, contiamo di vederli con la stessa animosità in slanci generosi verso il prossimo (il fisico ce l’hanno)», è un commento seguito da «credo che 104 euro siano pochi, ma condivido e approvo» e «premio esiguo per un atleta di tale livello».

Fino all’ultimo commento: «Caro sindaco, io renderei pubbliche anche le generalità, così i vicini vedono che tipo di persone vivono accanto a loro». (am.p.)