Reggio Emilia, dopo il furto la rissa davanti a I Petali

Un 18enne tunisino deruba una ragazzina e gli amici della 14enne lo bloccano a fatica

REGGIO EMILIA. Ha derubato una ragazzina di 14 anni che avrebbe voluto passare un tranquillo sabato sera al centro commerciale I Petali, ma non ha fatto i conti con il nutrito gruppo di amici della ragazzina.

Che, una volta notata la scena, non hanno esitato a intervenire in suo soccorso iniziando una vera e propria caccia all’uomo con il ladro. Andata avanti fino all’intervento delle forze dell’ordine che hanno riportato la calma e catturato il criminale.

Tutto è successo vicino ai Petali, davanti all’ingresso principale, attorno alle 19. Proprio in concomitanza con la partita di calcio Reggiana-Albinoleffe ospitata nell’adiacente Mapei Stadium. Incurante della presenza massiccia delle forze dell’ordine, in occasione del match di serie C, un tunisino appena maggiorenne ha puntato una giovane 14enne in cerca di un facile bottino.

Così, non appena ne ha avuto l’occasione, le si è avvicinato e l’ha derubata. Ma lei se n’è accorta. A quel punto però gli amici della vittima gli si sono scagliati addosso e, mettendolo alle strette, sono riusciti a trattenerlo impedendogli la fuga.

Allertati dai testimoni, in un primo momento nel piazzale davanti ai Petali si sono precipitati i carabinieri, già presenti al Mapei per la partita della Reggiana. Poco dopo sul posto sono arrivate anche le volanti della questura, che hanno proseguito le indagini. Ascoltati i presenti e capito quanto successo, i poliziotti hanno infine portato il ladro tunisino in questura e restituito il maltolto alla ragazzina. Il ragazzo è stato denunciato per furto.