CANDIDATURE 

«Nessun viatico per le elezioni»

Maria Mussini spiega i motivi dell’adesione al Partito Radicale

REGGIO EMILIA. «Il mio gesto rappresenta il sostegno concreto a un’idea alta di politica e non la ricerca di un viatico per le prossime elezioni. Condivido le battaglie sui diritti civili portate avanti dai Radicali e ritengo fondamentale l’impegno che rivolgono a creare consapevolezza politica e ad avvicinare i cittadini alle istituzioni tramite soprattutto le loro trasmissioni radiofoniche. Sono gli stessi principi che io ho sempre perseguito come cittadina, come insegnante e ora come parlamentare». La senatrice Maria Mussini, vicepresidente del Gruppo misto, interviene per precisare le motivazioni che l’hanno portata ad aderire al Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito, dopo le indiscrezioni riportate da diverse testate che hanno collegato questa scelta a una possibile ricandidatura della parlamentare reggiana alle prossime elezioni politiche e riguardo alle quali Maria Mussini precisa: «Le ipotesi e le ricostruzioni fantasiose riguardanti una mia nuova ricollocazione politica sono infondate».