Provocò un incidente e fuggì, un anno e due mesi in carcere

Novellara, la condanna diventa esecutiva per un 37enne che si mise alla guida ubriaco e drogato 

NOVELLARA. E’ costata cara l’illecita condotta avuta nell’aprile del 2012 per un cittadino reggiano residente a Novellara, nella bassa reggiana. Dopo una serata di bagordi, nel corso della quale aveva fatto uso smodato di bevande alcoliche consumando anche stupefacenti, si mise alla guida dell’auto finendo per provocare un incidente stradale con feriti.
 
E, dopo l’incidente, ingranò la marcia dandosi alla fuga. Le indagini dei carabinieri di Novellara portarono però alla sua identificazione e l'uomo, un 37enne di Novellara, venne denunciato con le accuse di guida in stato d’ebbrezza e sotto l’influenza di stupefacenti, nonché per il reato di fuga dopo incidente stradale con feriti.
 
Quindi l'iter processuale con la conseguente condanna e l'odierno provvedimento di carcerazione eseguito dai carabinieri della stazione di Novellara. L'arresto in esecuzione a un provvedimento restrittivo emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Bologna, che ha disposto la carcerazione dell’uomo in regime di semilibertà, essendo divenuta esecutiva la sentenza di condanna.
 
L’uomo ora si trova ristretto presso la Casa Circondariale di Reggio Emilia. L'arresto, come si diceva, riguarda fatti accertati dai carabinieri di Novellara nel 2012, allorquando l'uomo dopo un incidente stradale con feriti si era dato alla fuga.
 
I militari di Novellara che lo rintracciarono subito, oltre alla fuga, accertarono la guida in stato d’ebbrezza e sotto l’influenza di stupefacenti. Quindi l’iter processuale e, il 9 marzo dello scorso anno, la condanna a un anno e due mesi di reclusione, oltre all’ammenda.
 
L'uomo ha chiesto le misure alternative dell’affidamento in prova al servizio sociale o in subordine la detenzione domiciliare, ma il tribunale di Sorveglianza non ha accolto le richieste e disposto la carcerazione. Così il 37enne l’altro giorno è stato arrestato dai carabinieri che l’hanno condotto in cercare.