Scandiano, accoltellato vicino alla stazione: grave un 22enne. Due denunce

La vittima, originaria dell'Albania, è stata colpita all'addome al culmine di una violenta lite in via Statale, intorno alle 4.30. I carabinieri sulle tracce dell'aggressore. Individuati i due probabili autore del tentato omicidio

SCANDIANO. Un giovane di 22 anni, è stato accoltellato all'addome durante la notte in via Statale, non lontano dalla stazione ferroviaria, a Scandiano. Il 22enne, originario dell’Albania, è stato subito soccorso dai sanitari del 118 e trasferito all'ospedale di Reggio Emilia, in codice rosso. Dopo un'operazione al Santa Maria è fuori pericolo ma la prognosi è riservata.

A metà mattina sono stati individuati due reggiani di 30 e 36 anni, considerati i presunti autori dell’accoltellamento del 22enne. Entrambi sono stati denunciati a piede libero - non essendoci la flagranza di reato - per tentato omicidio.

Secondo le prime risultanze investigative condotte dai carabinieri della Tenenza di Scandiano, che stanno indagando insieme ai colleghi dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Reggio Emilia e del Nucleo Investigativo del comando Provinciale di Reggio Emilia, il giovane sarebbe stato raggiunto da diverse coltellate al culmine di una lite che si è verificata intorno alle 4.30. L'accoltellamento sembra essere avvenuto per futili motivi.

A dare l’allarme alcuni amici della vittima che hanno allertato i soccorsi. La presenza di testimoni ha permesso ai carabinieri di chiudere a stretto giro il cerchio.