REGGIO EMILIA

Preso il ladro di biciclette degli studenti

Aveva le cesoie nascoste nei pantaloni: arrestato un 40enne disoccupato

REGGIO EMILIA. E’ stato sorpreso mentre si allontanava dal polo scolastico di via Makallè in sella ad una bicicletta, con un’altra bici rubata nella scuola ad una studentessa e addosso cesoie e tronchesi. Venerdì mattina i militari del Nucleo Radomobile di Reggio Emilia hanno fermato un 40enne reggiano ritenuto responsabile dei furti seriali di velocipedi davanti agli istituti superiori. Il 40enne, un disoccupato con a carico precedenti di polizia anche per reati contro il patrimonio, è stato arrestato per il reato di furto aggravato.

Ora le indagini continuano per verificare se il 40enne, come sospettano i carabinieri, sia lo stesso autore di una serie di analoghi furti che avevano creato allarme tra gli studenti, tanto da indurre alcuni dirigenti scolastici ad armarsi di carta e penna e scrivere alle forze dell’ordine per chiedere l’intensificazione dei controlli. Ora l’incubo degli studenti degli istituti superiori della città, che spesso all’uscita da scuola trovavano, al posto delle bici depositate nelle rastrelliere dei cortili, solo la catena, potrebbe essere finito.