Reggio Emilia, rapina un minorenne in piazza della Vittoria: arrestato 

Il rapinatore, un clandestino 19enne di origini tunisine, è stato identificato dalla Squadra Mobile. Ora è caccia al complice

REGGIO EMILIA. Arrestato il rapinatore aveva rubato il cellulare a un 17enne dopo averlo picchiato. Si tratta S.M., un clandestino di origini tunisine, nato nel 1999.
 
La rapina è avvenuta lo scorso 11 gennaio in piazza della Vittoria. Il 17enne stava camminando quando è stato avvicinato da due giovani che, dopo avergli detto qualcosa, gli hanno strappato il cellulare di mano. Alle rimostranze del ragazzo, uno dei due aggressori ha reagito violentemente sferrandogli uno schiaffo. Poi la fuga.
 
Le indagini della Squadra Mobile di Reggio Emilia, avviate immediatamente dopo l'aggressione, hanno consentito di giungere all'identificazione di uno dei due autori della rapina, grazie anche alla preziosa collaborazione della vittima.
 
D’intesa con l’autorità giudiziaria, per ragioni investigative, la polizia ha diffuso la fotografia dell’arrestato. L’ipotesi, infatti, è che il tunisino possa avere commesso altre rapine simili a quella di piazza della Vittoria, e in questo modo le vittime potrebbero riconoscerlo.
 
Inoltre, dal momento che il complice dell’arrestato non è ancora stato identificato, chiunque riconoscesse l’arrestato e fosse in grado di riferire elementi in ordine a frequentazioni ed amicizie potrà farlo, anche in modo riservato, alla mail squadramobile.re@poliziadistato.it.