Chiusa via Beethoven Pratofontana in difficoltà

Cominciano oggi i lavori per realizzare la nuova pista ciclabile e la rete fognaria Dureranno 4 mesi, bloccati i mezzi pubblici. Disagi per le famiglie degli studenti

REGGIO EMILIA. Viene aperto stamane lungo via Beethoven, la strada che collega Pratofontana e Massenzatico, un cantiere destinato a procurare notevoli disagi agli abitanti delle due frazioni che si dirigono verso la città. Sono lavori necessari al completamento del collettore fognario e per la realizzazione del tratto mancante della pista ciclopedonale fra la scuola primaria Madre Teresa di Calcutta e l’incrocio con via Spagni. Purtroppo l’intervento, concordato con i partecipanti al laboratorio di cittadinanza di Gavassa, Massenzatico e Pratofontana, impedirà per almeno quattro mesi il transito dei mezzi pubblici creando sensibili intralci alle unità produttive della zona e soprattutto agli studenti diretti alle scuole medie e gli istituti superiori del capoluogo.

L’Agenzia della mobilità precisa di aver analizzato le soluzioni possibili e di essere stata frenata dalla disponibilità di vie alternative, troppo strette ed affiancate da fossati, che sconsigliano il passaggio di autobus anche di ridotte dimensioni. Problemi relativamente complessi paiono prospettarsi vicino all’ultima sosta dei bus a Massenzatico, in fondo a via Beethoven, perché dovrebbero essere cancellate soli alcune fermate.

Guai più preoccupanti sembrano addensarsi sul lato di Pratofontana anche perché le abitazioni dei potenziali utilizzatori dei bus sono collocate a maggior distanza. L’alternativa suggerita alle famiglie in questo caso è il ricorso al treno che passa a cadenza quasi oraria e che porta sino alla Mediopadana dove con le linee 5 e 9 (senza costi aggiuntivi per gli abbonati) gli studenti possono proseguire sino al centro della città.

Per tutta la durata del cantiere le deviazioni ed i percorsi alternativi saranno indicati da segnaletica installata sul posto e l’attraversamento della frazione sarà possibile attraverso via Spagni, via Cilloni e via Fantuzzi. Vietata la sosta nel parcheggio di via Zamenhof (chi lo fa rischia la rimozione) perché lo spazio sarà utilizzato per lo stoccaggio dei materiali. Resta però utilizzabile dai veicoli provenienti da Reggio diretti alla vicina scuola primaria.

Chiuso inoltre per una settimana l’incrocio fra via Beethoven e via Cilloni (campo sportivo). Ulteriori chiusure saranno notificate ai residenti per organizzare gli spostamenti quotidiani e segnalare eventuali specifiche necessità. La circolazione sarà ammessa solo ai mezzi di soccorso ed emergenza. Fino al ripristino della normale viabilità sarà possibile monitorare lo stato di avanzamento del cantiere sul sito del Comune di Reggio Emilia. (l.v.)