Muore a 44 anni Umberto Roversi, una vita dedicata ai giovani con Familiaris Consortio

L’ingegnere gestionale, sposato con Chiara, era uno dei responsabili di Familiaris Consortio. Nonostante la malattia ha continuato fino all’ultimo a portare il suo messaggio di impegno, fiducia e fede ai giovani

ALBINEA. Nonostante la malattia, Umberto Roversi, ha continuato fino all’ultimo a portare il suo messaggio di impegno, fiducia e fede ai giovani del Movimento familiaris consortio. «È stato un esempio anche in questa duifficile fase della sua vita».

Il cordoglio del vescovo Camisasca per la morte di Umberto Roversi


È morto all’eta di 44 anni, sopraffatto da un tumore contro il quale ha combattuto negli ultimi anni, il responsabile del Movimento giovani dell’associazione ecclesiale, con sedi a Borzano di Albinea (dove Umberto abitava con la famiglia) e San’Ilario d’Enza, che riunisce famiglie, giovani, sacerdoti e consacrati animati dal desiderio di condividere e testimoniare la Chiesa.

Umberto Roversi, originario di Sassuolo, ingegnere gestionale, per molti anni dirigente dell’azienda ceramica System di Fiorano, ha dedicato la sua vita alla testimonianza.

«Aveva una grandissima intelligenza – lo ricordano gli amici – altrettante generosità e doti profonde di educatore». Che dimostrava, in particolare, nell’organizzare le attività del Movimento giovani al quale ha dedicato molta parte del suo tempo, sempre in stretto contatto con don Luca Ferrari, responsabile generale di Familiaris Consortio, fondatore della comunità sacerdotale, guida e amico di Umberto.

Con Chiara, sua moglie, avevano deciso di prendere in affido un bambino: Simone che è diventato ben presto loro figlio. Una vita, la loro, fatta di partecipazione, fede e grande serenità.

L’intera comunità del Movimento familiaris consortio, i tanti giovani che ne fanno parte, gli amici si sono stretti attorno al dolore dei familiari. Oltre alla moglie e al figlio, Umberto Roversi lascia i genitori Andrea e Lucia, la sorella Paola e i nipoti.

I funerali, affidati all’impresa Reverberi di Albinea, verranno celebrati lunedì 16 aprile alle 15 nella chiesa di San Giorgio a Sassuolo (molto partecipato il rosario che si è tenuto nella chiesa di Albinea ieri sera). Al termine la tumulazione avverrà al cimitero di Borzano di Albinea.