Mtb, ennesimo successo per il Gimkabimby Troph

Ciclismo, da domani al 14 settembre la Bardiani - CSF Pro Team sarà al via dell'11° Tour of Britain

Scandiano- Ennesimo successo per il Gimkabimby Trophy, con la 5a prova del circuito che si è svolta a Montalto, in occasione della tradizionale sagra, ben sessanta i piccoli bikers che hanno gareggiato incitati da un pubblico sempre numeroso e caloroso. Nella "Due giorni di Gombola", nell'omonima località modenese dove si è svolto il Mondiale Cross Country Acsi, sul primo tracciato di 5 chilometri con circa 350 metri di dislivello, che si snodava su sentieri sterrati, da ripetere varie volte a seconda della categoria di appartenenza vittorie per Gabriele Incerti Vezzani nei Primavera e di Jonatan Castagnoli per i Debuttanti. Nella categoria Junior, Marco Rivi si è aggiudicato la seconda piazza seguito dai compagni di squadra Davide Baffioni e Lorenzo Zanazzi al quarto, infine Giuseppe Donadelli, rappresentante della categoria Gentleman, ha ottenuto la quinta posizione. Il giorno successivo, sempre a Gombola di Polinago si è svolta la 4a edizione del Campionato Europeo di Cronoscalata, sul percorso di 4,5 chilometri che ha visto ancora una volta Jonatan Castagnoli salire sul gradino più alto del podio. New Motor Bike protagonista anche a Casalmaggiore con la "Tra i boschi del Po", prova valevole per il circuito "Oglio-Chiese Challenge". Il percorso di gara, prevalentemente pianeggiante, si snodava tra gli argini e le strade bianche in riva al fiume Po, Gabriele Incerti Vezzani ha vinto la categoria Primavera A mentre Samuel Motta, che si è aggiudicato il secondo gradino del podio della categoria Primavera B.

Csf Bardiani - Da domani al 14 settembre la Bardiani - CSF Pro Team sarà al via di una delle più importanti corse a tappe del calendario internazionale l'11° Tour of Britain. Con una formazione forte di sei elementi tutti in ottima condizione, il Enrico Battaglin, Manuel Bongiorno, Sonny Colbrelli, Andrea Piechele, Nicola Ruffoni, Edoardo Zardini. Il Tour of Britain 2014 partirà quest'anno da Liverpool con una 1° tappa pianeggiante di 130km e interamente dentro alla città inglese. Il secondo giorno con l'arrivo a Llandudno si inizierà a fare sul serio con un finale ricco di brevi strappi. Ci sarà poi la tappa regina del Tour of Britain con l'arrivo in quota di The Thumble dopo 150km, che darà un primo importante segnale per la classifica generale finale. La 4° frazione con arrivo a Bristol e la 5° e anche la 6° tappa seppur con diversi brevi strappi nel finale sembrano comunque adatte a corridori veloci in grado di reggere sulle corte pendenze. Il penultimo giorno invece ci sarà probabilmente l'ultima occasione per gli scalatori con l'arrivo di Brighton dopo 220km ed un finale con un paio di duri strappi d'affrontare.Come tradizione si arriverà al gran finale di Londra che quest'anno si dividerà in due tappe: cronometro individuale di 8.8km al mattino e circuito in linea nel pomeriggio di 88.8km. Entrambe con arrivo e partenza a Whitehall all'ombra di Westminster.

Aldo Spadoni