GRISSIN BON

Chikoko e Pini in veste di prof. alla San Vincenzo

Si è svolto venerdì mattina l'ultimo appuntamento del progetto "Scuola di tifo" ideato da Emanuele Maccaferri con la collaborazione della Pallacanestro Reggiana. Una cinquantina gli alunni presenti

REGGIO EMILIA. Si è svolto venerdì mattina all’aperto, nel cortile interno della scuola San Vincenzo, il sesto e ultimo appuntamento - almeno per quest’anno - del progetto “Scuola di Tifo”, portato avanti dal suo ideatore, Emanuele Maccaferri con la collaborazione della Pallacanestro Reggiana. Per l’occasione il club biancorosso ha messo a disposizione gli atleti Vitalis Chikoko e Giovanni Pini, accompagnati dal team manager Filippo Barozzi.
 
Circa cinquanta studenti della scuola media dell’istituto hanno accolto con grande calore ed entusiasmo gli atleti della Grissin Bon. Come sempre l’incontro è iniziato con la spiegazione delle finalità del progetto da parte di Emanuele Maccaferri: istruire i giovani ad un tifo positivo che dia carica ed energia alla propria squadra, prendendo coscienza che gli avversari in campo non sono “nemici”.

L’attenzione si è poi concentrata su Vitalis e Giovanni. I due giocatori hanno raccontato la propria esperienza sul campo e l’inizio della loro carriera cestistica. Successivamente gli studenti  presenti sono stati suddivisi in gruppi e hanno giocato a turno con la palla a spicchi, mentre Vitalis e Giovanni hanno incitato - grazie all’aiuto di tamburi, trombe ma soprattutto le grida dei compagni di gioco - da bordo campo.
 
Al termine della “lezione” i giocatori ed Emanuele si sono intrattenuti a chiacchierare con i giovani tifosi.