Calcio, a Reggio Emilia si sperimenta la “goal-line technology”

di Roberto Tegoni

La sera del 12 agosto si giocherà il Trofeo Tim con Sassuolo, Milan e Inter, la tecnologia goal-non goal poi debutterà in campionato

REGGIO EMILIA. Per il terzo anno di fila il Trofeo Tim si gioca a Reggio Emilia. Nel rinnovato Mapei Stadium Città del Tricolore (le curve con i seggiolini tricolori sono solo l'ultimo dei ritocchi ), il Sassuolo ospiterà due big: ci sarà ancora il Milan, mentre darà forfait la Juve, sostituita dalla regina del trofeo estivo per antonomasia, l'Inter; che dal 2001 ad oggi ha conquistato il titolo per ben otto volte.

Il triangolare è in programma per mercoledì 12 agosto ed è stato illustrato ieri nei dettagli in Municipio, alla presenza del sindaco Luca Vecchi, del direttore generale della serie A Marco Brunelli, di Cristiano Habetswallner di Tim e dell'amministratore delegato di Master Group e del Sassuolo Giovanni Carnevali. Confermatissima la diretta su Canale 5, così come la formula del triangolare, con mini partite da 45 minuti ciascuna.

PIONIERI. La vera novità di quest'anno sarà la sperimentazione della Goal-line Technology per verificare eventuali episodi di "gol-non gol". La celeberrima GLT già utilizzata in Premier League, farà capolino quindi anche in Italia, con il test ad hoc nel trofeo Tim che farà da apri pista alla tecnologia applicata a tutte le partite della serie A a partire da questa stagione sportiva.

«Sarà di fatto il primo e ultimo test per questa tecnologia – spiega Marco Brunelli – perché già dalla prima giornata di campionato tutti gli stadi, più o meno vecchi, ne saranno dotati. Sarà un ausilio per gli arbitri che non andrà a sostituire gli arbitri d'area di rigore, che avranno così compiti diversi. Sono già alcuni anni che vengo qui a Reggio per iniziative importanti – prosegue il direttore generale della Lega A – da ultima quella di aprire ad uno stadio senza barriere come in occasione di Sassuolo-Palermo».

ORGOGLIO. Gli fa eco Luca Vecchi che manifesta «grande orgoglio per la nostra città di ospitare ancora una volta un evento di questa portata. Ringrazio Carnevali e la Master Group per aver scelto ancora Reggio Emilia e per il lavoro che è stato fatto sul Mapei Stadium, che migliora di giorno in giorno», prosegue il primo cittadino. « Non è un segreto, tuttavia, che la città punti alla Nazionale maggiore. Il test della GLT assieme alla finale di Champions femminile, si inseriscono nel solco di una internazionalità che andiamo ricercando, anche con l'avvento dei Giochi sportivi del Tricolore».

RINGRAZIAMENTO. «Il trofeo Tim fa parte di quelle iniziative aperte a famiglie e bambini che sentiamo nostre come Sassuolo Calcio – spiega Giovanni Carnevali. – E' la nostra filosofia, aprire lo stadio e far diventare il calcio una festa per tutti. Al Mapei Stadium giocano sia il Sassuolo che la Reggiana, e qui mi sento di fare un grosso in bocca al lupo alla nuova dirigenza granata , ringraziando Alessandro Barilli per la collaborazione instaurata tra le due società. I seggiolini tricolore nelle curve sono un segno di rispetto per la storia dello stadio e della città di Reggio Emilia». Biglietti in vendita su www.vivaticket.it e nei punti vendita Vivaticket by Best Union.