"Se non torni con me ti uccido", marito violento arrestato

Reggio Emilia, un 41enne sorpreso dai carabinieri mentre era appostato fuori dal luogo di lavoro della ex moglie con un martello

REGGIO EMILIA. “Se non torni con me ti ammazzo e mi uccido”. Un uomo di 41 anni nei giorni scorsi ha minacciato di morte l’ex moglie e giovedì è stato arrestato dai carabinieri di Reggio che lo hanno sorpreso ubriaco e armato di martello davanti al luogo di lavoro della donna.
 
Il violento era già stato arrestato lo scorso 8 novembre quando aveva tentato di colpire la donna con un ferro rovente. L’uomo era poi stato rimesso in libertà con l’obbligo di stare lontano dal domicilio domestico e il divieto di avvicinarsi alla moglie: misure che aveva subito violato e pertanto era finito ai domiciliari a casa del fratello a Luzzara.
I domiciliari non gli hanno impedito di minacciare di morte la ex moglie e giovedì è stato arrestato nuovamente.